“C” come Colori: centro estivo

centro estivo camaleonte 2017

IL VALORE DEL TEMPO

Abbiamo creato la nostra cartellina ispirandoci al kamishibai. La nostra cartellina è dunque un teatrino da valorizzare con disegni, personaggi, scene che susseguendosi, compongono racconti che ispirano il nostro stare insieme CALMO ed ARMONICO e che arricchiscono il mondo di creatività dedicato all’arte. Con noi si apprende il valore di una didattica serena, armonica che si sviluppa assecondando il tempo delle relazioni umane. I bambini hanno fatto esperienza di creare colori, hanno disegnato utilizzando la fantasia e copiando da soggetti reali scelti da loro stessi.

1° Settimana

COLORE GIALLO

Abbiamo mescolato insieme carta, colla e acqua con giallo, creando carta pesta di ben 6 toni di giallo diverso e così abbiamo scoperto che belle ricette hanno i colori.

Le nostre mani hanno impastato, giocato, imparato il valore del tempo e il valore della tecnica.

Ci siamo RIPOSATI NEL FARE RISPETTANDO I NOSTRI TEMPI: non ci siamo mai fermati ma ci siamo concessi il lusso dello stupore alla scoperta di ciò che siamo stati capaci di fare, ascoltandoci e confrontandoci tra noi.

Abbiamo assecondato i diversi caratteri e gli individualismi, rimescolandoli e rivalorizzandoli in un unico gruppo: si sono creati tre tavoli, ovvero tre club inizialmente chiusi, ma poi li abbiamo invitati ad aprirsi e a condividere le loro inclinazioni, rimescolando i gruppi e arrivando addirittura a promuovere le reciproche attività, in base alle diverse età ed esigenze.

I club sono:

1 Il club UNIVERSALE dove si può fare tutto e dove i bambini si sono ritratti l’un l’altro come universi;

2 Il club di Harry Potter dove la magia e la conoscenza dei testi della Rowling hanno ispirato il confronto e lo stare insieme;

3 Il club dei libri Magici dove testi vari e le fate ci hanno accompagnato attraverso il colore e la fantasia.

In questi tavoli ABBIAMO poi CREATO slogan per invitare i compagni a venire a scoprire il nostro mondo, abbiamo realizzato volantini illustrati, abbiamo fatto delle campagne associative a turno per far conoscere a tutto il gruppo del centro Come Colori l’attività realizzata di ogni tavolo club.

Abbiamo ascoltato racconti, riposato e giocato, abbiamo però soprattutto creato seguendo il tempo di ogni singolo bambino senza PRETESE e con l’estrema gioia e piacere di stare insieme e comunicare. Mai affannati, ma allo stesso tempo responsabili di ciò che utilizzavamo: abbiamo giocato e sporcato, ma poi messo in ordine. Tre regole e tanta liberta nel rispetto dei nostri amici.

1 Regola

Andare tutti d’accordo, è vietato litigare e prendere in giro

2 Regola

Mai dire No

3 Regola

Trattare bene i materiali

2° Settimana

COLORE ROSSO

Non potevamo non affrontare questo splendido colore senza utilizzare la terra, l’argilla, come potete  vedere dalle foto.

Ecco i nostri animali, tazze, unicorni, cavalli, gatti creati dalla terra tra le nostre mani e grazie alla cottura si sono colorati di rosso: che magia è in grado di fare il forno a 900°C!

E grazie allo stare insieme e alla presenza di qualche animo un po’ indomito e un po’ più scalpitante è nata l’idea di vivere un momento di “improvvisazione” di gruppo, dove tutti abbiamo creato la nostra idea individuale della gentilezza, un’immagine poi condivisa con gli altri.

Grazie alla tecnica del kamishibai abbiamo creato qualcosa che potesse essere individuale ma anche   un raccontato collettivo: in chiusura della settimana ci siamo salutati mettendoci intorno a Francesca Spaccia, operatrice teatrale, che ci ha permesso di conoscere questo splendido mondo espressivo legato al teatro  leggendo la nostra piccola creazione.

3° Settimana

COLORE BLU e pigmenti in polvere

Colori alimentari come curcuma, curry e paprica si sono mescolati su un unico grande foglio con farina. Così abbiamo sperimentato come creare il colore in più direzioni:

  • Abbiamo usato i pigmenti naturali, antichi pigmenti vegetali, terre e minerali, indaco guado cocciniglia giallo fuoco e terra nicosia. Un mondo incantato si è aperto scoprendo la magia della tempera all’uovo;
  • abbiamo preso i gessetti li abbiamo ridotti in polvere e abbiamo colorato il nostro DRAGO con la colla e la polvere;
  • abbiamo visto come si estrae il colore dai vegetali grazie alla tecnica dell’ecoprinting, abbiamo preso e invasato i nostri fiori e poi li abbiamo recisi e messi sulla carta.

Infine abbiamo sperimentato tutto, tutti insieme: i pigmenti fatti con i gessi, gli alimentari curcuma, farina, curry, ecc… blu indaco, verde nicosia, cocciniglia, ecc…. in un unico grande cartellone per un unico grande elaborato.

Con la terza settimana abbiamo chiuso i primi tre grandi capitoli dedicati ai tre colori primari!

4° Settimana

COLORE VIOLA ed espressione corporea

Partendo dal Magenta e Cyano abbiamo creato le varie tonalità di viola nei bicchieri per poi sperimentare liberamente sulla carta. Tutte le gradazioni si sono alternate e hanno festeggiato mescolandosi tra loro con la “danza” del colore a tempera.

Così con i colori creati abbiamo iniziato a festeggiare anche noi, dipingendoci tutti e tutte le parti del corpo che volevamo stampare: abbiamo lasciato impronte di piedi, mani, nasi, ovunque su tutto il corpo, facendo ruote, ballando o semplicemente giocando tra noi.

Per poi  passare a… Pollock, artista americano e Cai Guo-Qiang, artista cinese, che ci hanno ispirato grazie al loro modo di fare arte: gli schizzi di colore di Pollock e le polveri da sparo di Cai Guo-Qiang caricano la tela con il movimento del corpo dell’artista.

Così anche noi abbiamo giocato e danzato con i colori intorno a un foglio gigante!

CI TENGO A PRECISARE:

Non sono una Maestra: sono Elisa

Perché, mi diverto troppo per essere una maestra

Perché non ho programmi che mi spostano dalla mia didattica, ossia IL BAMBINO o L’INDIVIDUO.

Il mio programma è capire come condividere le mie conoscenze con l’individuo che ho di fronte rispettando le sue caratteristiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *