Voci dalla tela di Laura Giustozzi

Laura Giustozzi

Un giorno una mano e una matita si sono animate da un impulso….

Qualche linea su un foglio bianco, una foto come ispirazione e tutto ebbe inizio

Di lì a poco, il giusto equilibrio fra il magenta, giallo primario e ciano, ha iniziato a dare vita al nostro incarnato.

Sovrapposizione di tonalità di rosa creavano le ombre  e con esse le nostre espressioni, ora non era più solo una foto ad aver reso infinito ed indelebile quel momento, ma anche una tela e dei colori.

Lì fra quelle ombre e colori, dietro ogni pennellata, ad ogni gesto c’è una mano e stati d’animo accumulati durante la giornata, e si perchè noi abbiamo preso vita nelle tarde ore della giornata sul calar del sole o a notte inoltrata di una primavera arrivata troppo presto e che presto è tornata su i suoi passi…..

Di quella mano abbiamo sentito la stanchezza, lo sconforto, il dubbio, trasformarsi in vitalità, gioia e sicurezza. Era come se ad ogni pennellata i primi venissero schiacciati sotto al peso dell’olio e dei pigmenti e trasformati nei secondi, che risalendo dal pennello venivano riassorbiti da quella mano e dal suo animo.

Delle volte quell’atto era così intenso da far sentire quell’animo spossato, una spossatezza che passo dopo passo si trasformava in leggerezza e compiutezza…..

Ora siamo qui in attesa di un posto, di un angolino dove poter splendere ed emanare i nostri sentimenti ed emozioni; dove poter ricordare a noi due e a chiunque ci osservi la forza di questo sentimento primordiale fra madri e figli.

Siamo qui a ricordare a quella mano che è capace di grandi cose se riesce a canalizzare ciò che di profondo e buono ha dentro di sé ……..

 

0 commenti su “Voci dalla tela di Laura Giustozzi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *